La formazione in cloud: aula virtuale e videoconferenza

Novembre 2013 – L’integrazione con la videoconferenza o con la web conferencing permette di erogare un corso di formazione a distanza in modo coinvolgente e interattivo, una vera e propria “aula virtuale” che offre agli utenti la libertà di partecipare alle sessioni di formazione ovunque si trovino, in qualsiasi momento e con qualsiasi dispositivo: pc, tablet, smartphone o sistemi da sala.

In questo articolo descriviamo gli aspetti fondamentali del servizio di formazione in cloud capace di integrare aula virtuale e videoconferenza.

AULA VIRTUALE E VIDEOCONFERENZA

Un sistema di e-learning basato sul concetto di aula virtuale consente la formazione a distanza e contemporanea di più allievi presenti in sedi diverse. Il docente comunica con gli allievi in videoconferenza, generalmente per mezzo di un pc oppure di un endpoint (sistema hardware dedicato alla videocomunicazione) se dispone di una sala attrezzata per la videoconferenza. L’aula virtuale compendia la modalità di fruizione di contenuti via web con la partecipazione sincrona, caratteristica che risulta fondamentale per molte tipologie di corsi di formazione a distanza. In questa ottica l’integrazione con la videoconferenza consente il più elevato grado di interazione tra partecipanti e docenti. La videoconferenza permette infatti la comunicazione diretta e immediata, anche attraverso il linguaggio non verbale, esattamente come avverrebbe in un’aula tradizionale. Per accedere all’aula virtuale dove si tiene il corso di formazione è sufficiente un normale collegamento internet, un pc, un tablet o uno smartphone.

VIDEOCONFERENZA JOINVIDEO

Il servizio di videoconferenza in cloud JOINVIDEO è particolarmente adatto alle esigenze della formazione a distanza perchè:

– offre su internet una qualità audio e video superiore a qualsiasi altra soluzione
– non richiede di installare alcun tipo di hardware
– può essere utilizzato su pc, tablet, smartphone e sistemi di videoconferenza H.323
– fornisce un accesso alle videoconferenze semplice e intuitivo
– permette di condividere schermate e applicazioni durante la videoconferenza
– supporta fino a 100 partecipanti videoconferenza HD
– offre tutte le funzioni di regia audio/video per gestire i partecipanti
– permette la registrazione e la trasmissione in streaming diretta o differita

PIATTAFORMA MOODLE PER L’EROGAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE IN CLOUD

Tra le piattaforme di e-learning (anche dette LMS: Learning Management System) più diffuse, un posto di particolare rilievo è occupato da Moodle, un CMS (Course Management System) Open Source che vanta più di 87.000 installazioni e più di 73.000.000 utilizzatori in 239 paesi del mondo. Moodle è nata in ambito universitario ma si è ben presto diffusa tra le organizzazioni governative, quelle medico sanitarie e le aziende che operano nei dei più disparati settori di mercato: industria, finanza, servizi. La piattaforma permette ai discenti di svolgere vari compiti e rende disponibili diversi ambienti di apprendimento tutti ispirati al mondo reale. L’integrazione con la videoconferenza e altri strumenti di interazione e collaborazione offre la possibilità di organizzare vere e proprie comunità di apprendimento. Moodle costituisce un ambiente di apprendimento completo, in grado di gestire percorsi didattici, documentazione, elementi multimediali (audio, video, etc.), collegamenti a risorse esterne, gruppi di discussione e di collaborazione tra discenti e docenti e risorse per i test e le verifiche sia in itinere che finali. Tra gli strumenti a disposizione ci sono anche funzionalità di reportistica e statistiche per i docenti e per la produzione di attestati e certificazioni relativi alla formazione fruita.

VANTAGGI DELLA PIATTAFORMA DI E-LEARNING MOODLE

Moodle è sviluppata in tecnologia PHP e utilizza un qualsiasi database standard SQL privilegiando comunque l’Open Source MySQL. La scelta dell’Open Source è un punto di forza in quanto, oltre a non richiedere costi di licenza per il suo utilizzo, ha aperto il mondo dello sviluppo libero che ha consentito la grande diffusione e adattamento della piattaforma nei più svariati contesti applicativi mondiali. Il requisito minimo per l’utilizzo è un pc con qualunque sistema operativo (MS Windows, Apple OsX, Linux, etc.) dotato di un browser web di quelli più diffusi (MS Internet Explorer, Mozilla Firefox, Apple Safari, Google Crome, etc). Moodle è utilizzabile anche da dispositivi mobili come smartphone o tablet. Una caratteristica molto importante di Moodle è quella di aderire allo standard SCORM (Shareable Content Object Reference Model) che stabilisce i criteri per cui un corso possa essere utilizzato su piattaforme LMS diverse senza richiedere adattamenti specifici. Il supporto di SCORM rende particolarmente semplice caricare sulla piattaforma contenuti sviluppati da terze parti che aderiscono a questo standard.

CASI DI SUCCESSO IN ITALIA

Innumerevoli università, enti di ricerca, organizzazioni governative e aziende nel mondo usano Moodle come strumento per l’erogazione della formazione. In Italia i casi di successo più rilevanti sono:

– Aeronautica Militare
– Marina Militare
– Guardia di Finanza
– Istituto Superiore di Sanità
– Università degli studi di Roma la Sapienza
– Università degli studi di Roma 3
– Università degli studi di Firenze
– Rete della ricerca CNR, ENEA, INFN e GARR
– Gruppo Intesa San Paolo
– Banca Fideuram

COME DOTARSI DI UN’AULA VIRTUALE PER LA FORMAZIONE A DISTANZA

La soluzione più semplice ed economicamente più conveniente per dotarsi di un’aula virtuale realizzata con Moodle e integrata con la videoconferenza JOINVIDEO è utilizzare il servizio in cloud. In questo modo si evitano i costi di acquisto e manutenzione delle piattaforme e non occorre disporre di personale tecnico specializzato per la loro gestione. Il servizio in cloud può essere acquistato in pay-per-use, nel caso di erogazione saltuaria di corsi di formazione, oppure in abbonamento annuale per un uso continuativo della formazione a distanza. I corsi da erogare possono essere reperiti ed acquistati sul mercato oppure sviluppati ad hoc una volta forniti i contenuti. Una volta caricati sulla piattaforma, i corsi di formazione sono immediatamente disponibili per gli utenti.

Per maggiori informazioni: scrivere a Emo Maracchia responsabile marketing per i servizi JOINCONFERENCING.

//]]>