Videoconferenza, mercato in crescita: bassi costi e nuove soluzioni alla base del successo

Sono sempre di più le aziende che tagliano le trasferte di lavoro per sfruttare i vantaggi della collaborazione a distanza.

Quando la routine del lavoro quotidiano viene interrotta da un meeting fuori sede, siamo spesso combattuti tra due opposte tendenze. Da una parte l’abitudine, che spinge a dire no alle novità, a non voler cambiare la nostra giornata. Dall’altra la voglia di incontrare nuove persone, respirare diverse realtà di lavoro e di vita. Non c’è dubbio che viaggiare apra la mente e fornisca stimoli indispensabili per trovare motivazioni e crescere. Quando lo facciamo per piacere possiamo soddisfare al meglio quest’aspirazione. Lo scenario però cambia quando siamo impegnati sul lavoro: tra scadenze ravvicinate e obiettivi da centrare a tutti i costi, il tempo è spesso un bene troppo prezioso per passarlo sul sedile di un treno o nella sala di attesa di un aeroporto in attesa dell’imbarco.

Un vademecum per le trasferte di lavoro
Il costo in termini di denaro e ore lavoro perse per una singola trasferta può rivelarsi più alto dei possibili benefici. A questo proposito è interessante la lista che un popolare blog dedicato al marketing, Hubspot.com, ha stilato di recente. Si tratta di un decalogo di cose da fare prima di partire per un meeting di lavoro. Di cosa dobbiamo ricordarci prima di recarci a un centro conferenze per partecipare a una riunione?

  1. Procurarsi una mappa dell’edificio per non perdersi tra sale, salette e corridoi.
  2. Trovare anche una mappa dell’area in cui è ubicato l’edificio o portare con sé un buon telefonino che sappia condurci al posto giusto.
  3. Avere a portata di mano un maglione in caso di sbalzi di temperatura o di aria condizionata troppo potente
  4. Il computer portatile non può mancare
  5. Idem per il caricatore del cellulare
  6. Munirsi di un buon numero di biglietti da visita. Di solito ne servono di più di quanto si pensi
  7. Prendere nota delle sessioni e delle attività da non perdere
  8. Capire in anticipo le persone che vogliamo incontrare
  9. Avere le idee chiare sulle procedure di registrazione all’evento
  10. Infine, impostare il messaggio di risposta automatica dalla email di lavoro

Video conferenza: basta un click
Molti di questi consigli sono semplici e intuitivi, ma la lista può sempre rivelarsi utile per evitare imperdonabili dimenticanze. Al tempo stesso, è utile per confrontarla con la lista di cose da fare prima di una videoconferenza: accendere il pc o il dispositivo mobile, assicurarsi di avere una connessione Internet, fare click per collegarsi con la sala virtuale. Se decidiamo di partecipare al meeting in video conferenza, insomma, possiamo mettere da parte i dieci punti visti sopra e limitarci a poco più di un click per collegarci dall’ufficio o da casa. Per la maggior parte delle riunioni, la video conference è una soluzione efficace e può sostituire la trasferta con i vantaggi che abbiamo appena spiegato.

Europa: mercato in espansione
Il mondo delle imprese se ne è accorto da tempo e i dati economici lo confermano. Secondo un’analisi di Frost & Sullivan, intitolata “European Conferencing Services Market”, si stima che nel 2019  il mercato del conferencing produrrà entrate per 2,58 miliardi di dollari.
I principali fattori di sviluppi del mercato sono i miglioramenti alle interfacce utente e la possibilità di collegarsi con dispositivi mobili, addirittura anche con un thin client, che consuma pochissimo ed è più facile da trasportare. Alla radice della crescita c’è anche il crescente riconoscimento dei vantaggi per il business delle soluzioni di conferencing e la collaborazione di alta qualità, come spiega Vaishno Devi Srinivasan, analista di Frost & Sullivan: “Un software di teleconferenza robusto risponde a due tendenze chiave degli uffici moderni: ambienti professionali più collaborativi e l’esigenza di lavorare a distanza con semplicità, poiché le soluzioni di teleconferenza sono allineate con le più recenti evoluzioni degli ambienti professionali, è probabile che i fornitori di servizi godranno di un notevole successo durante il periodo di previsione”. Il basso costo delle soluzioni di conferencing, inoltre, è molto attraente per gli utenti finali del mercato europeo.

Un servizio a misura del cliente
Servizi sempre più adatti alle esigenze delle imprese e costi costanti, o addirittura in calo, sono quindi il motore del settore, che si evolve con i tempi rapidi. Oggi, per esempio, è possibile disporre in video conferenza anche di interpreti capaci di tradurre da centinaia di lingue. Infine, la grande varietà delle soluzione offerte – a consumo o in abbonamento, solo audio o anche video, ecc. – permettono di andare incontro sia a coloro che ne fanno un utilizzo assiduo che alle aziende che vi ricorrono saltuariamente.

Conosci già il nostro servizio di videoconferenza in cloud JOINVIDEO ?

//]]>